banner news

A causa delle difficoltà nel reperimento dei CUD 2014 e dell’incertezza sulle modalità di utilizzo dei crediti scaturenti da mod. 730 per il pagamento delle imposte comunali, per consentire ai contribuenti e ai soggetti che prestano assistenza fiscale di disporre di un più congruo periodo di tempo, sono stati definiti alcuni termini.

Di seguito, si riepilogano le nuove scadenze:

  • 16 giugno 2014 (anziché 31 maggio 2014): il contribuente deve consegnare al CAF o al professionista abilitato la documentazione per l’elaborazione del modello 730;
  • 24 giugno 2014 (anziché 16 giugno 2014): il CAF o il professionista abilitato consegna al contribuente la dichiarazione elaborata ed il relativo prospetto di liquidazione;
  • 8 luglio 2014 (anziché 30 giugno 2014): il CAF o il professionista abilitato comunica il risultato finale delle dichiarazioni e lo trasmette in via telematica all’Agenzia delle entrate.
  • Nessuna modifica per le operazioni di conguaglio delle risultanze dei modd. 730-4 che dovranno iniziare con le retribuzioni di competenza di luglio.

Riferimenti normativi: DPCM 3 giugno 2014 (G.U. 4 giugno 2014, n. 127)

(da CNA Interpresta del 5 giugno 2014)

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi sapere di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca il pulsante "Cookie". Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.