banner news

L’Agenzia delle entrate non ha pubblicato la circolare complessiva che aggiorna le indicazioni sui modelli 730/2014, da presentare per i redditi 2013, e sulle conseguenti operazioni di assistenza fiscale cui sono chiamati sostituti d’imposta, centri di assistenza fiscale per lavoratori dipendenti e professionisti abilitati.

Per chiarire esclusivamente le novità dell’anno ha emanato una risoluzione. Le novità che hanno avuto trattazione riguardano:

  1. presentazione del mod. 730 anche in assenza di sostituto d’imposta tenuto ad effettuare il conguaglio (es. dipendenti a tempo determinato il cui rapporto di lavoro non comprende almeno i mesi di giugno e luglio);
  2. controlli preventivi da parte dell’Agenzia delle entrate sui rimborsi complessivamente superiori a 4.000 euro riflessi sull’assistenza fiscale e sulle attività dell’Agenzia delle entrate;
  3. richiesta di utilizzo di crediti emergenti dalla dichiarazione per la compensazione di debiti che il contribuente deve versare con mod. F24;
  4. precisazioni sulle modalità di effettuazione dei conguagli da parte dei sostituti d’imposta.

Resta confermato che i sostituti d’imposta sono tenuti ad effettuare i conguagli a partire dalle retribuzioni di competenza del mese di luglio.

Per tutto quanto non diversamente regolamentato dalla risoluzione, occorre fare riferimento alla circolare riepilogativa diffusa l’anno scorso (circ. n. 14/E del 9/5/2013).

Riferimenti: Agenzia delle entrate, risoluzione n. 57/E del 30 maggio 2014

(da CNA Interpresta del 4 giugno 2014)

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi sapere di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca il pulsante "Cookie". Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.